giovedì 23 maggio 2013

HP Scanjet 4850 VS Epson V500 Photo

Una delle cose che più mi ha fatto incazzare dell'introduzione dei nuovi sistemi operativi, da Vista in poi per intenderci, è il penoso supporto per le periferiche più datate. Spero vivamente il problema sia circoscritto a poche periferiche, anche se nel mio caso la questione è piuttosto imbarazzante.

Mi sono dotato di uno scanner HP dotato di supporto per negativi, seppure piuttosto economico, e di una stampante formato A3. Non vi lascio immaginare la mia faccia quando ho scoperto che le due periferiche funzionano a singhiozzo su Windows 7, al punto che diventa necessario ricomprarle, anche se perfettamente funzionanti.
Mi fa rabbia anche perchè, in un momento dove bisogna evitare di produrre rifiuti, si arriva a doversi liberare di oggetti che in realtà potrebbero durare altri anni.

Ma non divaghiamo, e torniamo allo scopo dell'articolo.

Ho avuto bisogno di uno scanner per acquisire i miei negativi (purtroppo non riesco a passare il digitale, come più volte ho scritto nel blog) e mi sono quindi scontrato con questo problema, ovvero non poter scansionare pellicole per via dell'incompatibilità del programma del produttore.
Ecco che però in queste situazione corre in aiuto il software di terze parti, in questo caso Vuescan, un programmino piuttosto ben fatto che permette di gestire in maniera universare ogni tipo di scanner. Programma purtroppo a pagamento, che cosa meno di 70 euro nella versione pro (o almeno cosi ricordo, non so se ci sono altri prezzi).

Da qui il dilemma: acquistare Vuescan e prolungare la vita al mio scanner, o approfittare per fare piazza pulita e prendersene uno nuovo e performante, come ad esempio l'Epson V500?

Dopo aver ascoltato qualche parere più o meno esperto, anche da chi lo ha posseduto, ho optato quindi per la scelta di prendermi il V500.

Eccomi qui, quindi, a raccontarvi un po' le mie impressioni, ma soprattutto fornirvi un confronto tra i 2 scanner, cosa che non sono riuscito a trovare nella rete, ma che mi sarebbe piaciuto trovare.
Non ne sono certo, ma non mi sembra così improbabile che qualcun'altro non abbia uno scanner un po' vecchiotto, si trovi in una situazione analoga alla mia, ma che voglia effettivamente assicurarsi dell'effettiva qualità del nuovo acquisto, e la cosa migliore per rendersene conto è confrontare gli stessi fotogrammi, per constatare meglio le differenze di scansione.
Di recensioni sull'Epson V500 se ne trovano, ed incoraggiano l'acquisto senza troppi problemi.
E' trovare confronti di questo tipo che diventa difficile, come è ovvio del resto.

Non voglio, tuttavia, assegnare un "voto" a questi prodotti: prima di tutto perchè la qualità del V500 è logicamente superiore al 4850 per il semplice fatto che è un modello più recente e che quindi ha parametri di scansione superiori. E poi perchè si tratta anche di sensibilità personale, ovvero di qual'è il risultato che pretendiamo da uno scanner piano e la destinazione d'uso delle fotografie.

Le prove sono state fatte con una pellicola 400asa e scansionate a 2400dpi per il HP 4850, a 4800 per L'Epson V500. La finigrana sulle foto HP è dovuta al fatto che ho utilizzato la versione di prova di Vuescan. Ho ridotto le immagini per non avere file troppo pesanti, ma ho aggiunto degli ingrandimenti per poter vedere meglio alcuni dettagli significativi.

Iniziamo:


Epson V500
HP Scanjet 4850

A prima vista, le due foto non presentano grandi differenze. Anzi, in questo senza dubbio sorprendono le prestazioni dello scanner HP grazie a Vuescan.
C'è un ottimo livello di dettaglio, il risultato è più che accettabile per uno scanner di qualche anno fa. Quello che si nota, ad un confronto più attento, è una certa "morbidezza" ai colori della versione Epson V500. In particolare il cielo sembra avere più gamma cromatica.

Epson V500
HP Scanjet 4850

Anche qua nulla da dire, gli scanner si equivalgono: già qua si potrebbero tirar giù alcune conclusioni, ovvero che in immagini ricche di dettagli l'HP fa un buon lavoro, rivelandosi un ottimo scanner per l'acquisizione di negativi destinati alla condivisione web.
Vi estrapolo un particolare di questa foto per mostravi meglio la qualità della definizione.
Al di la della leggera differenza cromatica (ho modificato il colore per evitare troppa differenza) si può vedere come l'Epson V500 guadagna in morbidezza, ma anche l'HP si difende bene.

Se però analizziamo altre tipologie di immagini, ecco che arrivano le differenze.

Epson V500
HP Scanjet 4850

Anche se qua il risultato dell'HP risulta soddisfacente, osservando gli elementi più chiari, notiamo come l'Epson tira fuori parecchie informazioni, come ad esempio il cerchio del Sole, che nell'Epson è ben visibile, sull'HP si perde, visualizzando una macchia dietro le nuvole. Vi mostro un dettaglio della zona interessata:
SI potrebbe dire che la scansione dell'HP è troppo chiara e per questo i chiari risultano bruciati: non è cosi, perchè le parti scure della foto sono simili, e se osservate bene anche i chiarori in alto al Sole, si nota una maggiore diversificazione delle luci, si avverte la luce che moribamente si diffonde dietro alle nuvole. Nell'HP queste informazioni luminose risultano più povere, più semplificate.
Qui certamente l'Epson mostra tutta la superiorità, mostrandosi in grado di catturare molti più dettagli, grazie sicuramente ad una lampada migliore e più grande.

Epson V500
HP Scanjet 4850
Eccovi un'altra immagine che fa capire ancora meglio.
Vorrei precisare che nel fare le scansioni ho cercato di utilizzare al meglio ogni funzione degli scanner e alterando il meno possibile l'immagine. Eppure sono dovuto intervenire cromaticamente (solo cromaticamente) sulla versione dell'HP per tentare di portarla a livello della versione dell'Epson, che non solo mi piace di più, ma è anche più fedele alla luce di quel pomeriggio.
La versione dell'HP ha tirato fuori troppo contrasto (questo forse per via di Vuescan), secondo me appiattendo un po' quel leggero gioco di toni che mi sembra più suggestivo nella versione dell'Epson.
La nebbia è più fitta, più reale e tangibile. Anche la morbidezza della sfumatura cielo dona un'atmosfera più ovattata.

Un dettaglio sul V500: lo scanner usa la tecnologia digital ICE per la rimozioni di imperfezioni dei negativi. Ovviamente ho abilitato questa funzione per cercare di ottenere il massimo dall scanner, tutta via vi posto una foto che vi mostra l'effettiva utilità della funzione:
Come potete vedere anche voi la differenza si vede, seppure di poco, ma quel tanto che basta per recuperare quel tocco di definizione in più. La rimozione della grana invece non sembra sentirsi molto, ma questo potrebbe dipendere dal fatto che la pellicola di partenza è un 400asa e quindi particolarmente "rumorosa".
Tuttavia questo è un aspetto soggettivo, a me personalmente sentire la grana piace, in fin dei conti stiamo parlando di pellicola.

Come ho detto, i test sono stati eseguiti su una pellicola a 400asa, quindi granulosa e con una definizione minore. Per darvi un'idea più completa del test, vi posto una scansione da una pellicola sensia 100 (sempre 24x36), cosi che possiate vedere anche i risultati della scansioni delle diapositive (nota dolente di molti scanner):

Questa è la foto "originale" ovvero la prima acquisizione fatta con l'HP 4850. Perdonate la bassa qualità ma non avevo modo di recuperare un file migliore:


Ed ecco il risultato ottenuto con l'Epson V500:



Non sono intervenuto sul colore perchè non volevo "distruggere" le informazioni della foto e perchè tutto sommato questa dominante rosata mi piace. Anche se il confronto è piuttosto ingiusto (la versione dell'HP è ridotta ed è anche stata alterata) direi che è sufficiente per mostravi il comportamente dello scanner con le diapositive.

Probabilmente anche io devo trovare il giusto feeling con lo scanner, ma direi che queste prove vi fanno capire i risultati ottenibili appena tirato fuori dalla scatola.

Spero che questo confronto via sia piaciuto e che in qualche modo vi sia risultato utile.
Come ho detto prima, non pretendo di assegnare un voto ai due scanner perchè mi sembrerebbe superficiale, inoltre sono dei semplici test casalinghi che riflettono molto anche sul mio gusto personale.
Mi piacerebbe anzi sapere che ne pensate sull'argomento scanner, se avete suggerimenti per usarli al meglio e come vi trovate voi.

4 commenti:

Moskitta75 ha detto...

Se invece di comprare il software o lo scanner installavi linux vedi ke facevi tutto lo stesso senza spendere un cnetesimo...
Koltiva linux ke winzozz si pianta da solo...

Flavio Naspetti ha detto...

Ti ringrazio innanzitutto del commento.

Permettimi però di farti notare che il tuo consiglio, per quanto giusto, è abbastanza generico.
Mi consigli di usare Linux ma poi? Sai come uso il pc quotidianamente? Hai idea delle mie competenze informatiche e quindi di quanto sarei in grado di adattarmi?

Tu stesso, da utente Linux (presumo che tu lo sia), dovresti sapere bene che non è facile avvicinarsi a questo mondo.

Inoltre, nel caso specifico dell'argomento del post, ovvero lo scanner: sei davvero certo che non avrei trovato difficoltà?
Non si sta parlando di un semplice scanner piano (con quello nessuno problema), ma di uno scanner per negativi, quindi c'è bisogno della gestione della lampada superiore.
Il problema è che HP non ha rilasciato driver aggiornati, decretando di fatto questo modello obsoleto.

Se poi sei in grado di dimostrarmi che funziona al 100%, beh, buono a sapersi. Può essere una soluzione utile per chi possiede questo scanner HP e non intende cambiarlo.

Moskitta75 ha detto...

l'UTA (scansione trasparenti) dell'HP 4850 non è attualmente supportato, di sicuro lo sarà, dovresti chiedere agli sviluppatori di SANE, che si occupa della scansione sin linux, per info a riguardo.

L'Epson V500 non è supportato del tutto!!!
Cosa significa???
Bé prega che la tua "buona" M$ o chi per essa lo continui a supportare perché se succede come per il 4850 cambierai ancora scanner :)

O forse ti deciderai a passare a linux stanco della schiavitù e quel giorno il 4850 sarà supportato del tutto e potrai riutilizzarlo, poi quando si brucerà la lampada potrai utilizzare anche il V500 che sarà supportato anch'esso.

Perché ti è così difficile passare a linux? Prima prova e se proprio non ti trovi allora sei destinato alla schiavitù a vita.
Sei anche fortunato, quando ho iniziato io era veramente ostico oggi è più semplice che mai e ci sono forum e forum di ausilio che prima non esistevano.
Ti parla uno che ha iniziato a smanettare con Spectrum ZX, C64 e Z80, utente M$ (purtroppo) per troppi anni, finalmente libero da 15anni, l'ultimo M$ che ho utilizzato è stato l'XP ma solo per poco, poi ho visto la luce.
In realtà mi devo confrontare con M$ al lavoro perché mi han fatto amministratore PC client della rete ma devo sempre chiedere aiuto all'amministratore della rete perché di sette ed otto non mi so muovere.
Personalmente il mio PC al lavoro è con linux e faccio tutto lo stesso, meglio e senza rogne che hanno tutti gli altri.
Poi, chissà perché, il server è sotto linux...






Flavio Naspetti ha detto...

Scusa ma... le tue parole non mi sembrano molto convincenti.
Come fai a dire che il 4850, che tu stesso dici non supportato "di sicuro lo sarà" quando si tratta di un modello vecchio e di fascia economica?
Tornerebbe quindi la necessità di usare un software esterno.

Sei talmente preoccupato a diffondere il "verbo" di Linux, che trascuri un passaggio fondamentale.

Sono passato da uno scanner HP di fascia bassa ad un Epson V500 che è un modello di un'altra categoria, di una qualità superiore, molto più diffuso ed utilizzato e quindi certamente più supportato.

Sicuramente Linux avrà tanti vantaggi in tante altre applicazioni, ma in questo contesto ed in questo caso specifico, non lo vedo come la reale soluzione al problema iniziale.